Cavatappi con pesto di Radicchio e frutta secca

5 dicembre 2018Valentina
Blog post

Prep time: 10 minutes

Cook time: 15 minutes

Serves: 4

Ho disprezzato per anni il radicchio perché, diciamocelo, è amaro. Quando mia madre preparava in uno dei periodi di dieta di mio padre, l’insalata mista col radicchio dentro, io finivo per fare l’autopsia a quella che era la mia razione, togliendo qualsiasi pezzetto, seppur microscopico, non fosse verde. Alla stessa maniera detestavo i ravanelli (continuo a detestarli, ora che ci penso) per la stessa identica ragione. Se il cuore è quasi insapore, guai a toccare la parte fuxia: veleno, per me! Immaginatevi quindi l’insalata mista di mia madre, con radicchio, indivia, lattuga, iceberg, cipollotto fresco e ravanelli. Ecco.

Andammo poi da amici dei miei in Emilia e la padrona di casa preparò delle tagliatelle buonissime, con radicchio, porri e speck. All’epoca non mi interessavo proprio di cucina, ho scoperto poi che l’abbinamento radicchio, speck e porri è quasi comune tanto quanto la pasta col sugo, ma all’epoca per me fu una scoperta. Tant’è vero che tornati a casa, la preparammo diverse volte e ancora oggi mia mamma la prepara come terza alternativa di pasta ai pranzi o cene delle feste natalizie. Il radicchio cotto mi piace tantissimo, non lo avrei mai detto, soprattutto in unione con i porri, ma diventa marrone. Niente da fare, hai voglia a cercare anche di cuocerlo il meno possibile, da crudo ha quel colore fantastico, ma da cotto è color cacca! Lo cucino spessissimo, ho preparato spesso e mai pubblicato anche delle buonissime crepes di Sara Sguerri, con gorgonzola e radicchio, ma sono infotografabili.

Poi girovagando nel web ho trovato un pesto di radicchio che era incredibilmente rosa. Radicchio cotto, eh! E ho scoperto che c’è un trucchetto per lasciarlo rosa:il succo di limone. Se ben dosato non ne altera nemmeno il sapore, e ho voluto provare. Sulla pasta diluito rende poco, ma vi assicuro che è rimasto rosa! In realtà chiamarlo pesto è anche sbagliato, si frulla, e viene cotto, ma diciamo che pesto lo intendiamo qui come condimento cremoso per la pasta, ok?

Si fa in pochissimo tempo, non resta nemmeno amaro (a patto che non compriate e utilizziate quello tondo, per quello io non ho alternative) e l’unione con la frutta secca, che siano noci o mandorle, o un mix di entrambe, lo rende un condimento completo per un ottimo piatto di pasta.

Chissà poi che con l’aggiunta del limone per lasciarlo rosso/violaceo, non riuscirò a preparare e fotografare per il blog anche un delizioso secondo, sempre col pollo, cotto in padella con porri e radicchio. Stay tuned.

Print Recipe

Cavatappi con pesto di Radicchio e frutta secca

  • Prep time: 10 minutes
  • Cook time: 15 minutes
  • Total time: 25 minutes
  • Serves: 4

Un pesto alternativo, per un condimento di pasta facile, gustoso e veloce.

Ingredienti

  • 3 Radicchi lunghi
  • 100 grammi di Panna fresca liquida
  • 15 Mandorle senza buccia
  • 1 piccola Cipolla
  • 1/2 Limone
  • Sale fino
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Olio extravergine di Oliva

Procedimento

  • 1)

    Tagliare a striscioline il radicchio e lavarlo con acqua fredda. Per togliere il suo sapore amaro lo si può lasciare a bagno in acqua fredda per almeno 10 minuti. Questo vale nel caso del radicchio tondo, che di fatto, è il più amaro tra le varietà sul mercato.

    In una padella con un filo d’olio, cuocere a fuoco medio per qualche minuto la cipolla tritata, senza farla bruciare.

    Scolare ed asciugare il radicchio e aggiungerlo in padella con la cipolla. Cuocere il radicchio a fiamma bassissima mescolando sempre, così che non diventi marrone fino a quando sarà tenero, aggiustare di sale e aggiungere il succo di mezzo limone, in questo mondo il radicchio manterrà il suo colore.

    In un robot da cucina unire il radicchio e la frutta secca (io ho usato mandorle e noci). Aggiungere anche la panna ed il Parmigiano grattugiato e mixare per qualche istante.

    Condire la pasta con il pesto appena preparato, aggiungendo, se piace, ulteriore Parmigiano e noci sminuzzate grossolanamente.

1 Comments

  • cristiana

    5 dicembre 2018 at 11:01

    Guarda se questo trucco mi svolta il colore ti vengo ad osannare. Amo il radicchio, ma a prescindere dalle foto, quel colore merdina di cane mi lascia sempre una nota stonata

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe