Crostoni con Peperoni corno, Acciughe e Feta

30 novembre 2018Valentina
Blog post

Prep time: 5 minutes

Cook time: 25 minutes

Serves: 2

Anche se c’è un evidente product placement nelle foto a corredo di questo post, vorrei mettere in chiaro fin da subito che i prodotti che vedete nelle mie foto, laddove decida di inserirli, ce li piazzo perché sinceramente mi sono piaciuti moltissimo, perché sono quelli che davvero utilizzo nella mia  vita reale e non ne riuscirei a trovare una alternativa altrettanto valida. E quindi immaginatevi la mia sorpresa quando la Rizzoli Emanuelli mi ha proposto di diventare una delle proprie Taste Ambassadors. Non stavo più nella pelle, un marchio che in casa mia entra da anni, sia sottoforma di acciughe che di filetti di sgombro, che apprezzava i miei profili social tanto da scegliermi tra tanti blogger anche più blasonati.

In queste foto, oltre alla acciughe piccanti sottolio di Rizzoli, di cui mi sono innamorata della confezione anzitutto e del gusto poi, ci sarebbero anche dei peperoni corno bianchi, che ho trovato alla Lidl la settimana passata. Ma quelli non hanno un marchio in evidenza, fidatevi di quello che vi dico. Li ho trovati solo alla Lidl, e probabilmente sono del colore appena precedente ad un giallo degli stessi leggermente più maturi. Fatto sta che come li ho visti ho pensato a che ricetta e fotografia ci potessi fare, e in meno di 24 ore erano nel mio piatto, perfettamente accomodati su una fetta di pane bruscato.

Anche in questo caso, così come le recenti ricette presenti su questo blog, a parte il colore insolito dei peperoni corno (che invece si trovano nelle varianti arancione, rosso e giallo in qualsiasi supermercato), gli ingredienti sono pochi, reperibili ovunque e poco trattati. Questo perché spesso ci si ammazza a voler inserire nei blog ricette con ingredienti strani, spezie d’oltreoceano, e si tralasciano ingredienti più mediterranei e vicini a noi (e a volte anche alle nostre tasche).

Ora sembrerebbe che la nuova moda sia di chiamare con termini stranieri ciò che da sempre conosciamo ed indichiamo con altro nome. Le bruschette, il pane bruscato o crostone che dir si voglia, ora pare che si chiamino open sandwiches (parlate come magnate, datemi retta). Io ne ho preparata una, di bruschetta, sia chiaro, con questi peperoni prima appassiti e spellati in forno e poi cotti al cartoccio con tanti odori), Feta sbriciolata, acciughine piccanti Rizzoli, ovviamente, e capperini sottaceto. Facile, veloce e gustoso.

Print Recipe

Crostoni con Peperoni corno, Acciughe e Feta

  • Prep time: 5 minutes
  • Cook time: 25 minutes
  • Total time: 30 minutes
  • Serves: 2

Bruschettone golose, fresche, altamente sazianti e colorate, per portare a tavola anche a Novembre, un po' del sole dell'estate.

Ingredienti

  • 8 Peperoni Corno di Bue bianchi
  • 3 spicchi di Aglio
  • 1 confezione di Filetti di Acciughe piccanti Rizzoli
  • 2 Scalogni grandi
  • Origano fresco
  • 1 cucchiaio di Capperini sottaceto
  • 80 grammi di Feta
  • Pepe nero di mulinello
  • Sale fino
  • Olio extravergine di Oliva

Preparazione

  • 1)

    Lavare i peperoni corno sotto acqua corrente, e sistemarli su una teglia ricoperta di carta forno. Cuocere in forno preriscaldato in modalità ventilata per circa 20 minuti alla massima potenza, fino a che la buccia non sarà annerita.

    Trasferirli immediatamente senza ustionarsi in un sacchetto di plastica, chiuderlo e lasciarli intiepidire. Rimuovere la pelle esterna e tagliarli a filetti.

    Non spegnete però il forno; riducetene invece la temperatura a 190°C in modalità statica e aspettate che la temperatura interna si resetti.

    Preparare un piccolo cartoccio con la carta forno, in cui si posizioneranno i filetti di peperone, regolati di sale, un filo d’olio, 2 spicchi di aglio in camicia e 2 scalogni tagliati in 4 parti ciascuno. Chiudere il cartoccio e cuocere in forno per 20 minuti. I peperoni continueranno la cottura iniziata durante la fase di spellatura e si insaporiranno con i profumi di aglio e scalogno.

    Intanto su una griglia in ghisa bruscare le fette di pane, spennellate con poco olio e uno spicchio di aglio, per profumarle.

    Una volta pronto il pane, sbriciolare la Feta sulle fette, aggiungere i filetti di peperone, le acciughe, i capperi, e completare con foglioline di origano fresco, un pizzico di sale e pepe nero di mulinello.

3 Comments

  • Pellegrina

    4 dicembre 2018 at 22:08

    Parto dalla fine: non sai quanto ti capisco. Quando ho letto per la prima volta ‘sto termine da idioti, nel senso di provinciali fatti e finiti, mi è andata di traverso la ricetta! Che poi si trattava di una blogger bravissima e raffinata costretta a utilizzarlo per via di un contest o roba simile, tipo « giornata di » che aveva imposto cotanta alzata di gusto. Comunque il vertice dell’insipienza si è toccato con « experience », bah.

    A parte cio’ per la prima volta una parola su una marca. Di tonno mangio solo quello e di acciughe pure, rigorosamente non piccanti. Piacciono anche alla mia mamma. Costa decisamente di più ma la differenza si sente tutta, anche in termini di leggerezza dopo averlo mangiato. Ora provero’ la tua ricetta.

  • Pellegrina

    4 dicembre 2018 at 22:11

    Ehm « 22 » spicchi di aglio?

    1. Valentina

      4 dicembre 2018 at 23:34

      Uh mamma, sistemo subito!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe