Far Breton alle Prugne

4 maggio 2018Valentina
Blog post

Prep time: 1 hour 15 minutes

Cook time: 45 hours

Serves: 6

Avevo adocchiato questo dolce, perché mi sembrava di facile fattura, sul blog di Cristiana, quando ancora era blog e non sito web. Si giocava al The Recipe-tionist nel turno che la vedeva vincitrice, e nonostante io non ami i dolci e preferisca sempre non farli se non costretta (da cali di zucchero, colpi di fulmine con dolci visti in foto preparati da abili colleghe blogger o richieste specifiche), il Far alle Prugne di Cristiana mi aveva attratta da subito.

Però, colpevole il mio coinvolgimento a 360 gradi in un altro progetto, sono arrivata lunghissima alla pubblicazione, e nel mentre già altre due blogger avevano preparato il suo Far Breton. Non mi andava di fare il tris, e così ho scelto un’altra ricetta, la vellutata di patate e porri, con cui partecipare al The Recipe-tionist sul filo del rasoio.

Tante cose sono successe nel frattempo, io non ho nemmeno più i vecchio blog DiVerdeDiViola su cui era stata pubblicata in origine la vellutata (ma la ho trasportata qui) e anche Cristiana ha lasciato il vecchio blog, e ha aperto un sito vero e proprio, correggendo il nome da beufalamode in Boeuf à la mode.

Abbiamo avuto io e lei un periodo di allontanamento, per mano di terzi, per fortuna recuperato con maggiore consapevolezza, col confronto, tant’è vero che venerdì ci metteremo in macchina direzione Bologna, e incontreremo altre 3 amiche carissime per un weekend di cibo e risate e a me è tornata voglia di preparare quel Far alle prugne che mi era rimasto nel pensiero.

Ho iniziato a documentarmi per scrivere qualcosa come premessa alla ricetta, non potevo certamente scrivere solo l’ho fatto perché mi faceva gola come succedeva ai cani di Pavlov col richiamo, e così ho scoperto che, oltre che con le prugne fresche, che ha utilizzato Cristiana, potevo fare il Far anche all’uvetta e con le prugne secche. Io adoro le prugne secche, sono stitica e da una vita le utilizzo al bisogno, e alla lunga han finito per piacermi,  tant’è che ogni tanto le mangio anche solo per gola. Le avevo in dispensa così come tutti gli altri ingredienti, liquore incluso, e mi sono messa a preparare uno dei dolci più buoni mai assaggiati.

Sarà stata fortuna, di quelle con la C maiuscola, ma mentre a tutti un po’ si affloscia dopo la cottura, come accade alla maggior parte dei dolci della famiglia dei soufflè, il mio è rimasto perfettamente su. Teglia da 22 cm era richiesta e teglia da 22 cm ho utilizzato, solo che la mia era da “lasagna”, ovale, in ceramica e quindi parecchio alta. Sarà stato questo, o forse il fatto che il forno che ho cuoce benissimo ma non colora subito e quindi, per aspettare che la superficie fosse un po’ colorata, il far si è cotto (troppo) bene, senza restare molto “budinoso” e “ondulante” come probabilmente doveva essere… fatto sta che sono super soddisfatta, sia del sapore, che della consistenza che delle foto.

Ma dopotutto, quella del tenerci alle foto è malattia mentale, giusto? 😉

 

Print Recipe

Far Breton alle Prugne

  • Prep time: 1 hour 15 minutes
  • Cook time: 45 hours
  • Total time: 2 hours
  • Serves: 6

Un delizioso dolce al cucchiaio, che si gonfia come un soufflè ma ha la consistenza di un flan.

Ingredienti

  • 250 grammi di Prugne secche denocciolate
  • 2 cucchiai di Rum per dolci
  • 200 grammi di Farina tipo 00
  • 150 grammi di Zucchero semolato
  • 4 Uova
  • 500 ml di Latte
  • 1 Limone
  • 100 grammi di Burro
  • 1 pizzico di Sale fino

Preparazione

  • 1)

    Mescolate in un recipiente farina, zucchero e sale. Unite il burro fuso, le uova e fate assorbire tutto totalmente dalla farina. Aggiungete il latte a filo lavorando con una frusta in modo tale da ottenere una pastella come quella delle crêpes. Profumate con la scorza di limone e con un paio di cucchiai di Rum per dolci.
    Fate riposare, coperto da pellicola alimentare trasparente, in frigorifero, per un’ora.

    Accendete il forno a 180°C in modalità statica.

    Imburrate uno stampo da 22 cm con bordo spesso e disponete le prugne secche in maniera omogenea sul fondo.

    Ricoprite le prugne con l’impasto e cuocete per 45 minuti circa, fino a quando la superficie sarà dorata, come un creme caramel, per capirci.

    Fate raffreddare totalmente e servite.

2 Comments

  • Luisa

    7 maggio 2018 at 0:44

    Ho già preso nota della lista ingredienti, ho proprio voglia di assaggiare questo flan 😍

    1. Valentina

      7 maggio 2018 at 8:08

      E fammi sapere poi cosa ne pensi, dopo che lo hai preparato. Ci tengo!!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Recipe Next Recipe