Melanzane ripiene di Riso filante

6 Luglio 2020Valentina

Prep time: 1 Ora

Cook time: 30 Minuti

Serves: 4

Quando si tratta di preparazioni che includono le melanzane, io non ci riesco proprio a non fare dei mappazzoni. Che sia la pasta alla siciliana, che sia la parmigiana, e come vedete nelle foto, anche queste barchette ripiene di riso filante, sono diventate dei transatlantici. Perché io le melanzane le amo. A partire da quando le compro, mentre che so, di finocchi ne prendo il minimo sindacale per una insalata light di apparizione, le melanzane le compro a cassette intere. Mai meno di otto quando le prendo a peso.

Ed è la sola verdura che mangio tutto l’anno, perché anche se a dicembre non sono di stagione, ma sugli scaffali di qualsiasi supermercato ci sono, la mia amica diabetologa a cui spesso faccio riferimento mi ha detto che io, non mangiando pane o surrogati di pane o carboidrati senza glutine, devo mangiarle, necessariamente, perché sono la sola verdura che li sostituisce. Quindi alle onnipresenti scarole ripassate, ai funghi in padella come contorno o come codimento del riso in Instant Pot, ho affiancato le melanzane grigliate, che mangio quasi 250 giorni su 365, e che mi piacciono talmente tanto che a volte nemmeno le condisco.

Questa è una versione gluten free, non perché ci sia qualche specifico prodotto senza glutine, ma perché ho modificato una ricetta di Vincenzo Schinella, che le riempie di pasta, anelletti nello specifico, rielaborando così in maniera eretica il timballo palermitano, sostituendo alla pasta il riso. Riso che, si sa, è senza glutine, e così ne ho potuto godere e beneficiare io per prima.

Sì perché quando ho scoperto la celiachia, inizialmente volevo trasformare l’identità del blog, ma ci ho ripensato quasi subito. Ho continuato perciò a cucinare, masochisticamente, ricette con il glutine, non mangiandole, ma morendo di fame e desiderio ogni santissima volta.

Però poi, come in questo caso, ogni tanto mi premio e cucino qualcosa che posso mangiare anche io, che sia però naturalmente senza glutine.

Una versione più golosa e meno light di questa mia, che prevede la cottura del guscio in forno, è quella che prevede la cottura del guscio, friggendolo. Immaginatevi da soli quanto goduriosa possa essere la versione fritta, anche se vi dico che questa versione al forno le tiene testa tranquillamente, con un pizzico meno di sensi di colpa.

Così come tutte le preparazioni salate, non mi stancherò mai di dirvi che il ripieno è molto personalizzabile e varia a seconda dei vostri gusti. Io qui ho utilizzato la polpa interna della melanzana, cotta in padella con un po’ di olio, aglio, sale e pomodoro, e molto basilico, provola affumicata, riso al sugo, Parmigiano e basta. Ma nessuno vi vieta di aggiungere, che so, del salame a pezzetti, o del prosciutto cotto, dello speck, un po’ di nduja.

Stampa la Ricetta

Melanzane ripiene di Riso filante

  • Prep time: 1 hour
  • Cook time: 30 minutes
  • Total time: 1 hour 30 minutes
  • Serves: 4

Deliziose e abbondanti barchette di melanzane ripiene di riso, che costituiscono un vero e proprio piatto unico.

Ingredienti

  • 2 Melanzane ovali , grandi
  • Olio extravergine di oliva
  • 150 grammi di Provola affumicata
  • 200 grammi di Riso
  • 500 ml di Passata di Pomodoro
  • 4 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Sale fino
  • 1 pizzico di Zucchero semolato
  • 1 o 2 Spicchi di aglio in camicia
  • Basilico fresco, abbondante

Preparazione

  • 1)

    Dopo averle accuratamente lavate, perché la buccia verrà mangiata, dividere a metà le melanzane nel senso della lunghezza.

    Attraverso delle incisioni lungo il bordo e con l’utilizzo di un coltellino a lama affilata (spilucchino sarebbe l’ideale) estrarre la polpa delle melanzane.

    Sistemare le barchette di melanzane ottenute su una teglia coperta di carta forno, bucherellarle all’interno senza però forare la parte esterna nera, aggiungere un filo d’olio e un pizzico di sale, e lasciarle cuocere in forno statico, preriscaldato, a 170°C per 30 minuti circa.

    Lessare il riso in abbondante acqua salata e lasciandolo leggermente al dente.

    Mentre il riso cuoce, preparare il sugo di pomodoro, in un tegame abbastanza largo dove il riso finirà la cottura nel sugo, come un risotto. Aggiungete perciò un filo d’olio generoso, uno spicchio d’aglio in camicia (o due a seconda di quanto lo tollerate), la passata di pomodoro, il sale (io aggiungo sempre un pizzichino di zucchero per smorzare l’acidità del pomodoro), e abbondante basilico sminuzzato a mano.

    Lasciare cuocere il sugo di pomodoro a fiamma bassa per 20 minuti circa, mescolando di tanto in tanto.

    Aggiungere il riso scolato al dente al sugo di pomodoro, e lasciar cuocere per assorbimento fino a cottura completa, aggiungendo pochissima acqua, se necessario. Una volta cotto il riso, aggiungere il formaggio grattugiato e lasciar raffreddare.

    A riso freddo, aggiungere la provola affumicata tagliata a dadini (se lo faceste qualche ora prima, la provola perderebbe un po’ del siero, e sarebbe cosa buona) e qualche altra foglia di basilico. Se preferite, sostituite la provola con la mozzarella, sempre ben sgocciolata.

    Riempire le barchette di melanzane oramai cotte (più che altro appassite) di riso e reinfornarle  a 180°C sempre in modalità statica per 15 minuti circa, il tempo che la provola (o la mozzarella) si sciolga.

    Sfornate e servitele tiepide, così che tutti i sapori si uniscano.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricetta Precedente Prossima Ricetta