Mezzelune al gusto Strudel

13 Marzo 2020Valentina

Prep time: 15 Minuti

Cook time: 20 Minuti

Serves: 3

In questi mesi, stranamente a me è venuto fuori un dente dolce, che non avrei mai detto di avere. Ho cali glicemici sempre più frequenti, probabilmente dovuti al fatto che, non amando in modo particolare i carboidrati senza glutine, piuttosto che mangiare cose che non mi piacciono, li ho quasi del tutto eliminati. Il solo Basmati, che consumo in quantità inverosimili, non mi basta a sopperire i cali glicemici, alcune volte mi accascio letteralmente su sedie o divani e quindi ricerco il dolce come mai prima di ora.

Ed è per questo motivo che a partire da questo 2020 vedrete su questo sito tutte le ricette dolci che dal 2013 non ci sono mai state.

Qualche giorno fa mi sono resa conto che le mele che avevo acquistato non erano affatto dolci come le annurche, che invece non trovo già più, e quindi ho pensato di cuocermele al microonde con lo zucchero e la cannella, in vasocottura. Peccato però che l’ultimo temporale mi abbia rotto il microonde con una schicchera, e avevo dimenticato di averlo dato a Roberto per ripararlo (McGiver je spiccia casa). Avevo perciò una ciotola bella piena di dadini di mela con zucchero e cannella, che dovevo usare in qualche modo.

La sfoglia senza glutine che giaceva in frigorifero mi è venuta in soccorso, il succo che le mele avrebbero rilasciato in cottura avrebbe sopperito alla totale assenza di morbidezza dell’impasto, simile altrimenti alle suole delle scarpe.

Ho pensato di fare delle mezzelune alle mele, aggiungendo uvetta sminuzzata e pinoli, per creare dei mini strudel pocket.

Per dargli colore, perché le cose senza glutine nemmeno si colorano, ho spennellato i saccottini con l’uovo, operazione che come ben sapete se mi seguite dall’inizio, io detesto, per terrore del puzzo di freschino. E li ho spolverati con zucchero di canna, per dargli croccantezza. Insomma, un po’ come la scena della cassata/cazzatone de Il mio grosso grasso matrimonio greco, in cui la mamma di lei infila un vaso di fiori nel buco di un ciambellone per aggiustarlo, alla fine a quella sfoglia di m…a senza glutine, tra uovo, ripieno e zucchero, sono riuscita a dare un senso, golosissimo senso.

E con buona pace del dietologo, ne ho mangiati 4. Uno in fila all’altro.

Stampa la Ricetta

Mezzelune al gusto Strudel

  • Prep time: 15 minutes
  • Cook time: 20 minutes
  • Total time: 35 minutes
  • Serves: 3

Velocissimi e cialtronissimi calzoncini al gusto strudel, fatti con la sfoglia pronta. Io senza glutine, voi usate quella che volete.

Ingredienti

  • 2 rotoli di Pasta Sfoglia
  • 3 Mele grandi, tagliate in micro dadini
  • 2 cucchiai di Cannella in polvere
  • 2 cucchiai di Zucchero di Canna, io ne ho usato 1 di canna e 1 di muscovado
  • 1 Limone, la buccia grattugiata
  • Uvetta, a piacere
  • 20 grammi di Pinoli, sminuzzati
  • 1 Uovo piccolo, per la finitura
  • 1 cucchiaio di Zucchero semolato, per la finitura

Preparazione

  • 1)

    Tagliate le mele in piccoli dadini, metteteli in una ciotola con qualche goccia di succo di limone per non farli annerire, e condendoli con la cannella, lo zucchero, la buccia di limone, l’uvetta sminuzzata e i pinoli sminuzzati.

    Lasciateli macerare qualche minuto, e metterli, nella quantità di 1 cucchiaio e mezzo, al centro di dischi di 10 cm coppati di pasta sfoglia (io ho utilizzato per ovvii motivi quella senza glutine, voi utilizzate quella che volete). Chiudete le mezzelune, sigillando bene i bordi con pizzichi alla pasta sfoglia, spennellatele con un uovo sbattuto, e spolverizzatele di abbondante zucchero semolato.

    Cuocetele in forno già caldo, adagiandole ben distanziate su una teglia ricoperta di carta forno, in modalità ventilata a 180°C per circa 20 minuti, fino a doratura. Servite le mezzelune tiepide o fredde.

     

Nota

E’ normalissimo che, pur con una ottima sigillatura del bordo, un po’ di liquido fuoriesca. Durante la cottura si caramellizzerà.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta Precedente Prossima Ricetta