Pancakes Pere e Cioccolato

25 Febbraio 2022Valentina

Prep time: 20 Minuti

Cook time: 20 Minuti

Serves: 4

Ogni tanto mi lascio intrigare dalle ricette che vedo nei reels, che fanno tutti tranne me, professionalmente parlando. O meglio siamo rimaste in poche a non farli, più per mancanza di pazienza, tempo e strumenti per registrarli, perlomeno non a tutti i piatti e ricette che prepariamo. Però è chiaro che se si descrive e racconta visivamente una ricetta in un minuto di video accelerato, non sempre si può dare indicazioni precise come un bel papiello scritto riesce a fare.

E’ il caso di questi pancakes cioccolato e pere. Nessuna indicazione sul fatto che le pere andassero tagliate piccolissime, a cubetti sì ma molto più piccoli di quelli che ho fatto io.

Nessuna indicazione sul fatto che magari le suddette pere, che cacciano acqua come qualsiasi frutto in cottura, magari era meglio se le si spadellava prima un poco. Inserire questi cubetti tal quali nell’impasto al cioccolato dei pancakes ha fatto in modo che in cottura le pere rilasciassero acqua e quindi addio perfezione.

Inoltre come aggiunta personale, ho inserito delle scaglie di cioccolato al latte su ogni mestolata in padella di pancake, che hanno creato un cuore morbido e fondente, ma l’acqua delle pere lo ha reso un po’ troppo scioglievole.

Pertanto, a dispetto delle foto in cui questa scioglievolezza è ben tangibile, nella ricetta vi scriverò cosa dovete fare e cosa non ho invece fatto io per seguire un reel essenzialmente sbagliato, o arraffazzonato. Però volevo rassicurarvi, non è crudo, è acqua e cioccolato fuso quella roba che cola dal cuore del pancake.

A me piacciono tanto i pancakes ma devo ammettere che difficilmente, a parte la mia ricetta classica, sperimentata ed adottata da molte amiche di blog, ho provato una sola alternativa, ossia quelli alla banana.

Questa è la prima volta che provo a farli al cioccolato. Forse dipende dal fatto che a me il cioccolato piace poco. Ho sempre in frigorifero un paio di tavolette di fondente ad altissima percentuale, aromatizzato al limone, all’arancia e al lampone (che è il mio frutto preferito insieme alla mela annurca campana), ma sono lì per i casi eccezionali di calo di zuccheri che ho durante la giornata o a sera. E quindi è possibilissimo che esse stanzino nel mio frigorifero anche per alcuni mesi.

Inoltre, non è un mistero che aggiungere cacao agli impasti ne modifica la struttura, secca un po’ tutto tant’è vero che spesso si devono regolare di nuovo i liquidi, alle strutture a cui si aggiunge il cacao.

In questo caso mi sono affidata alla ricetta del reel famoso a cui ho trovato tanti difetti, e che per mero rispetto dell’autore non linkerò. Non è una paraculata, è proprio che non voglio polemiche.

Dopotutto quando ci si mette in rete ci si espone a critiche, siano esse positive che negative, basta che siano rispettose e non fini a se stesse.

L’aggiunta del cacao all’impasto dei pancakes forse avrebbe dovuto includere una revisione delle quantità dei liquidi, e infatti al momento di versare la mestolata in padella ho fatto fatica a farla “espandere” con il classico movimento della padella, ma mi sono dovuta aiutare con una spatola di silicone, e ho dovuto aggiungere altro impasto alla quantità classica e testata.

Qualche settimana fa sono stata aggredita da un buzzurro nei commenti ad una ricetta, ma innanzitutto non ne ho approvato la pubblicazione, e poi non ho nemmeno risposto. Non è colpa mia se la gente non sa leggere.

Già so perció che dopo qualche minuto dalla lettura di questo post, qualcuno potrebbe dirmi “ma se la ricetta era sbagliata, perché la hai pubblicata?” Rispondo subito: la ricetta che ho usato era sbagliata, ma li ho rifatti e ho aggiustato il tiro e le dosi e il procedimento, che è quello che trovate di sotto nella scheda. Ma volevo dire lo stesso quanto difficile sia stato per me avere un risultato dignitoso, assolutamente diverso da quello del reel a cui mi ero ispirata e di cui mi ero innamorata. Pazienza, mi servirà da lezione.

Stampa la Ricetta

Pancakes Pere e Cioccolato

  • Prep time: 20 minutes
  • Cook time: 20 minutes
  • Total time: 40 minutes
  • Serves: 4

Una versione diversa e fruttata dei pancakes da colazione. Ricchi e golosi.

Ingredienti

  • 340 grammi di Latte
  • 220 grammi di Farina tipo 00, io utilizzo la Pasticceria di Caputo, pacco rosa
  • 80 grammi di Zucchero semolato
  • 50 grammi di Olio di Semi
  • 25 grammi di Cacao amaro in polvere
  • 3 Pere medio/grandi
  • 1 noce di Burro, per la cottura delle pere
  • 2 cucchiaini di Zucchero di canna chiaro, per la cottura delle pere
  • 2 Uova XL
  • 1 pizzico di Sale fino
  • 1/2 bustina di Lievito per Dolci, io Pane Angeli
  • Burro, per ungere il padellino
  • 30 grammi di Cioccolato al Latte, grattugiato

Preparazione

  • 1)

    Mescolare gli ingredienti secchi, ossia la farina con il cacao amaro, lo zucchero e il lievito in una ciotola.

    Aggiungere quindi, uno alla volta, gli ingredienti liquidi, perciò le uova, leggermente sbattute, l’olio, il latte e infine il pizzico di sale fino.

    Quest’ultimo, anche se ingrediente secco, non può mai essere messo a contatto diretto con il lievito oppure ne annullerebbe il potere lievitante, ed è per questo che va aggiunto dopo i liquidi.

    In una padella saltare con una noce di burro le pere, sbucciate e ridotte in piccoli cubettini spolverizzate con un paio di cucchiaini di zucchero di canna che un po’ le caramellerà. Inizieranno a perdere un po’ di liquido che in cottura, a fuoco molto basso, si riassorbirà.

    Dopo aver fatto raffreddare i cubettini di pera, inserirli nella pastella al cioccolato.

    Riscaldare il padellino per la cottura dei pancakes a fiamma bassa, ungendolo co un pochino di burro, e versare il composto a mestoli. Lasciar cuocere un paio di minuti, aggiungendo il cioccolato al latte grattugiato su una grattugia a maglia media, fino a quando in superficie non compariranno le tipiche bolle che indicano che è ora di rigirare il pancake, e rigirarlo, facendo attenzione perché le pere all’interno lo rendono meno stabile dei pancakes classici. Cuocere dall’altro lato ancora due minuti e trasferire in un piatto. Continuare così fino ad esaurire la pastella, impilando i pancakes man mano che saranno pronti.

    Servire con sciroppo d’acero, oppure con miele, come ho fatto io, oppure con una spolveratina di zucchero a velo aromatizzato con un po’ di cannella.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricetta Precedente Prossima Ricetta