Tarte Flamiche

31 Agosto 2017Valentina

Prep time: 45 minutes

Cook time: 40 minutes

Serves: 4

Per quanto io ami, o meglio veneri, i porri (esempio ne è la vellutata che ho scelto tra le tantissime ricette di Cristiana durante il “suo” mese del Recipetionist), non mi ero mai soffermata su questa preparazione ottima, vista sul blog di Sara Sguerri. Si tratta di una torta salata golosissima, che ha al suo interno una quantità spropositata di porri appassiti nel burro in padella (e già qui, che ve lo dico a fare), stratificati in un guscio di pasta brisèe, e alternati con caprino nel caso di Sara e robiola nella mia versione personalizzata.

La pasta brisè per eccellenza che va utilizzata con la Flamiche è quella francese, ed io utilizzo una sola ricetta per essa: quella di Michel Roux, che ho scoperto grazie a Flavia.

In verità alcune ricette delle Fiandre, luogo di origine di questa golosissima e profumatissima torta salata, prevedono una pasta poco alta ma dal sapore simile a quello della brioche, di cui però non ho ancora individuato ricetta e denominazione, ma sarà la mia prossima missione.

Chiaramente se volete prepararla in quattro e quattr’otto, potete utilizzare anche la pasta brisè già pronta, ma non sarà mai come quella fatta da sé.

La versione originale belga della Flamiche non prevede il formaggio fresco, caprino o robiola che sia, ma dopo la sperimentazione fatta da Sara aggiungendo del caprino, credo che invece ci stia assolutamente bene un formaggio insieme ai porri, che va ad amalgamarsi, sciogliendosi, alla perfezione, con la parte liquida che si versa sopra ogni torta simil quiche che si rispetti, fatta di panna ed uova, più o meno aromatizzate.

Per questa torta non ho un vero e proprio aneddoto, se non che una molto simile la ha preparata anche Sabrina Tocchio, e ad essa ha aggiunto affumicati di pesce, gusto che con i porri si sposa alla perfezione. Ovviamente ho preparato anche la versione della Tocchio, del blog Nato sotto il Cavolo, che potete leggere cliccando qui.

Stampa la Ricetta

Tarte Flamiche

  • Prep time: 45 minutes
  • Cook time: 40 minutes
  • Total time: 1 hour 30 minutes
  • Serves: 4

Una torta salata della quale non riuscirete più a fare a meno, soprattutto nel periodo giusto quando i porri sono di stagione. Farete un figurone con i vostri ospiti, o anche solo con voi stessi, preparandovela come comfort food.

Ingredienti

Brisé di Michel Roux

  • 250 grammi di Farina tipo 00
  • 150 grammi di Burro, tagliati a pezzetti
  • 1 cucchiaino di Sale fino
  • 1 pizzico di Zucchero semolato
  • 1 Uovo
  • 1 cucchiaio di Latte freddo

Per il Ripieno

  • 500 grammi di Porri freschi, peso al netto dei porri puliti
  • 60 grammi di Burro
  • 3 Uova
  • 60 grammi di Crème fraîche (panna acida), ma anche di più, dipende dal vostro gusto
  • 300 grammi di Robiola, opzionale
  • Sale fino
  • Pepe nero

Procedimento

  • 1)

    Versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita. Incorporate piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa. Aggiungete il latte e incorporatelo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme. Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso.

  • 2)

    Nel frattempo, preparate il ripieno: pulite i porri e tagliateli a rondelle sottili. Fate sciogliere il burro in una padella ed unite i porri facendoli stufare a fuoco basso, evitando che si rosolino troppo ma lasciandoli asciugare bene in modo che perdano completamente l’acqua di cottura. Quando questi saranno morbidi salate, pepate, spengete il fuoco e lasciate raffreddare.

    In una ciotola mescolate le uova e la crème fraîche assieme ad un pizzico di sale ed uno di pepe.

  • 3)

    Stendete la pasta a circa 5 mm e con essa foderate il vostro stampo precedentemente imburrato ed infarinato. Bucherellare il fondo con una forchetta e disponetevi prima i porri e poi il formaggio di capra, distribuendolo in modo omogeneo. Versate il composto di uova e cuocete nel forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti. Fate intiepidire prima di affettare e servire.

Note

Ho utilizzato uno stampo microforato, con fondo amovibile, del diametro di 16 cm, per avere una torta bella alta la cui fetta in sezione fosse ben definita.

4 Comments

  • Sarapixel

    31 Agosto 2017 at 10:06

    Inauguro la mia presenza sul tuo splendido nuovo blog qui, x ringraziarti della citazione Vale ❤ La tua flamiche è a dir poco meravigliosa… Mi hai messo voglia di rifarla! Un bacio grandissimo e in bocca al lupo x questa tua nuova avventura 🙂

    1. Valentina

      31 Agosto 2017 at 10:17

      E come potevo non citarti, così come continuerò a fare, rifacendo le tue ricette, sempre e da sempre una garanzia. Come ben sai io aspettavo il tuo giudizio, sempre sincero. E mi fa piacere. Grazie Sara, amica mia.

  • Simo

    2 Settembre 2017 at 4:54

    Innanzitutto complimenti per il nuovo blog, raffinatissimo e solare mi piace un sacco!
    E poi che dirti….che questa la voglio proprio provare 😉
    Un abbraccio

    1. Valentina

      2 Settembre 2017 at 7:45

      Non vedo l’ora di vederla rifatta da te con la tua bravura ed eleganza. Grazie mille Simo. Un abbraccio gigantesco.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta Precedente Prossima Ricetta